domenica 31 ottobre 2010

Sciarpa "Mille onde"


Potevo resistere alla tentazione di realizzare qualcosa con la lana volant? Da brava LqA... certamente no!!! Con questa sono due le sciarpe che ho lavorato nel medesimo modello , ma in sfumature di colore diverse. Quella che vedete nella foto ha tutti i colori del mare, da qui il nome. L'altra era in viola-glicine-lilla e l'ho regalata a mia nipota senza fotografarla. Grave dimenticanza! Chissà quando me la mollerà di nuovo per poterla fotografare!
Il modello è ispirato a "Serratura a scatto" di Typesetter, però nel modello originale, che è realizzato con un filato semplice, c'è un volant alle due estremità. Qui di volant ce n'erano già a bizzeffe e quindi...
In questo post potete trovare il tutorial per imparare a lavorare questo filato.

Vi anticipo che, sempre da brava LqA, ho comprato la famosa lana pon pon (o pom pom? Boh! L'ho trovato scritto in tantissimi blog in entrambi i modi e adesso non so più come si scrive!) e ho inventato un mio modello piuttosto particolare. Vedrete! Non appena ne avrò scritto la spiegazione lo invierò a Ciami, fondatrice del gruppo Laniste quasi Anonime, perché voglio partecipare alla sua bellissima iniziativa a sostegno della ricerca sul cancro. Se volete saperne di più cliccate sul banner.



28 commenti:

carla66 ha detto...

Bravissima Rosa, questa sciarpa ti e' venuta veramente bene...il colore poi che hai scelto mi piace davvero tanto....anchio tempo fa ne feci due ..una per me e una per mia figlia....ma entrambe le prese lei..questa che hai fatto tu ti sta veramente bene...ciao carissima a presto!

Maite - vitoma ha detto...

Hola Rosa, me encantan los tonos de tu bufanda, te ha quedado preciosa.
Bss.

Valentina ha detto...

Finalmente un primo piano! e come se ti vedessi per la prima volta... e con questa sciarpa fai un figurone!
Buone feste!
Vale

miro. Shabby e dintorni. ha detto...

Che meraviglia, ma è proprio così il filato o il punto che hai realizzato?
Mi piace tantissimo
Baci
Rosa

Mafy'84 ha detto...

bella la sciarpa e bella l'iniziativa. un bacione

Gisella ha detto...

Molto bella, splendide sfumature, davvero di grande effetto. Come al solito un capolavoro! Ciao Gisella

Sandra Maccaferri ha detto...

Ciao Rosa. Bellissima sciarpa , filato di molto effetto. L'ho visto anch'io al negozio di bricolage dove vado ogni tanto ma ho resistito e non l'ho acquistato: troppe attivtà in cantiere , fiinisco con avviare tremila cose e poi i prende l'ansia perchè non so da che parte rigirarmi.
Però ho intenzione di lavorarla anch'io una sciarpa "farfallosa" così.

primula1510 ha detto...

irresistibile!

Stella ha detto...

E' bellissima, Rosa!

Patry ha detto...

ma che belle meraviglieeeeeeee!!!! questa sciarpa è proprio fantastica!!!
come del resto tutte le cose che fai con le tue manine d'oro!!

siderno54 ha detto...

complimenti,tu l'hai finita io ancora no.
Ho comprato 4 gomitoli di due diversi colori,ma qncora non sono arrivata al termine.E' un po scocciante lavorare questo filato.BRAVISSIMA

silvana ha detto...

ciao Rosa,
veramente bella e poi ti sta d'incanto!
Noto in questa foto le fossette di cui mi parlavi.....wow!!!!
Un abbraccio
silvana

saraq ha detto...

come sempre siamo in sintonia, telepatiche direi! :)
ho pubblicato anch'io la mia sciarpa con volant la settimana scorsa e solo per un caso (non ce n'erano gomitoli sufficienti) non è pure del medesimo colore!!
ho scelto il bianco che è ugualmente bellissimo e sembra un pizzo. complimenti per la tua , davvero bellissima, aspetto di vedere l'altro colore!
Baci Sara

PAOLA ha detto...

Ciao Rosa,
splendida sciarpa...ricorda proprio le onde e il colore del mare.
Un abbraccio, Paola.

CLAUDIA LIMA ha detto...

Buona notte, Rosa! Sono venuto a ricambiare la visita. Ho amato il tuo blog. Un bacio.

Clara ha detto...

Ciao Rosa, la sciarpa è bellissima. Ho visto questo filato ma ancora non ho capito come lavorarlo! Grazie della visita al mio blog, io ero già una visitatrice del tuo, ho sempre ammirato la tua bravura. Ciao e a presto, Clara.

ariarossa ha detto...

Ciao Rosa,
è bellissima la sciarpa mille onde!
Mi ricorda tanto la tua bellissima regione.
Ti è piaciuto lavorare la lana "frou frou"?
Alla fine del lavoro poi soddisfa vero?
un abbraccio :)

Clara ha detto...

Rosa, sono andata a vedere il tutorial che mi indicavi, ma non ho capito bene come lavorare questo filato. Cercherò qualcuno che mi faccia vedere dal vivo come fare. Grazie, Clara.

Teresa ha detto...

Ola! amiga
Rosa ficou belo, Parabéns
bjs no coração,
Teresa

Elisa2011 ha detto...

Veramente splendida la sciarpa come tutti i tuo lavori, complimenti!
Sono con piacere, tua sostenitrice, grazie per essere passata dal mio blog.

Cinzia ha detto...

Ciao
veramente una bellissima sciarpa.
Sempre bravissima a presto
Cinzia

DarkFee ha detto...

Grazie per i commenti!! Ne sono stata molto felice :)
Io lo dico sempre..ho 95 anni..non può essere altrimenti che ho tutti questi acciacchi alle ossa!! ^_^
La treccia mi sta appassionando tanto perchè è complicata e quindi mi impegno il doppio perchè devo riuscirci per forza! =D
Non so quanto mi verrà lunga..perchè ho solo 2 gomitoli di lana e non pensavo che richiedesse così tanto filo..
Non so se ci sta bene poi 2 colori..
Vedrò strada facendo ^^
1 bacione affettuoso :)

fiorellino ha detto...

complimenti per i tuoi lavori e grazie per essere diventata mia sostenitrice
A presto!Antonella

Milù ha detto...

E' bellissima, ho visto questo tipo di filato nel negozio dove mi servo, ma ancora non l'ho acquistato, troppo poco tempo e tanti lavoretti ancora da finire... poi sinceramente non ho ancora ben capito, con esattezza, come si lavora.
Rosa non ero presente al lancio di mio figlio, anzi sapendo quanto avrei sofferto, me l'ha tenuto nascosto, ma una sua amica che si trova in Finlandia per studi, senza volerlo, mi ha portato a scoprire la verità la sera prima... ho perso 10 anni della mia vita! Buon inizio settimana, un abbraccio

Betty ha detto...

che bella questa sciarpa Rosa, sei sempre bravissima.
un abbraccio e buona settimana.

Laura ha detto...

E' bella e sembra anche morbida.
Ho visto questo filato lavorato a legaccio ma non mi ha entusiasmata particolarmente quel lavoro.
Le gale erano sia davanti che dietro e risultava una cosa pesantissima.
Tu come l'hai fatto? Il numero dei ferri da usare è obbligatorio e possiamo decidere noi?
Scusami per tutte le domande ma mi piace... "partire" quando mi sento sicura e questo filato mi incuriosisce molto. Grazie

Laura ha detto...

Ti ringrazio per le spiegazioni. Ciao

Stella ha detto...

mooolto bella...io ne ho fatte due ma strette su 8 punti, un gomitolo..per le mie vecchiette...ma credimi...non mi piace lavorare questo filato anche se fa moltissima scena...l'aprire la maglia, per le mie povere dita non e' il massimo!! ..ti ho aggiunto tra i miei contatti!!

:) buon fine settimana!!