martedì 23 novembre 2010

Uno scialle pazzesco!

Un lavoro semplicemente pazzesco! Con lo stesso numero di ore di lavoro e con la stessa quantità di filato avrei potuto realizzarne tre di scialli! Ma quando, circa a metà degli anni Ottanta, vidi questo modello su un numero di Rakam rimasi a bocca aperta e decisi che l'avrei fatto, costasse quel che costasse!

(25 novembre 2010. Devo fare una rettifica. Sono andata a cercare la rivista, così per curiosità . Pur avendo un numero considerevole di riviste specializzate le tengo conservate con un certo criterio, non dico di tipo bibliotecario, ma quasi. Perciò sono riuscita a trovarla e ho scoperto che non era degli anni Ottanta, ma del 1978. Io però ho realizzato lo scialle qualche anno dopo averlo visto sul giornale.)

Il bello, o il brutto..., è che non avevo nessuna intenzione di indossarlo, e infatti non l'ho mai indossato! L'ho lavorato per il puro piacere di farlo! Mi piaceva la combinazione dei punti, la ricchezza del modello, mi piaceva l'dea di averlo e basta. Guardate un po'! Non è uno scialle circolare, è un doppio cerchio e forse più. Il modello era proprio così, non ho sbagliato a contare i punti!

Qui si vede da vicino l'alternarsi dei punti.


Qualche giorno fa, riordinando l'armadio, me lo sono ritrovato fra le mani, un po' offeso dal tempo. L'ho lavato, svaporato bene (impossibile bloccarlo come si deve! Trooooppo ampio!) e riportato alla sua bellezza originaria. E sapete cosa vi dico? Ho deciso di realizzarne una versione "indossabile", ampio un terzo di questo e in un colore meno delicato. Questo continuerà a riposare nel mio armadio e mi ricorderà sempre com' ero quando l'ho lavorato: una ragazza che studiava tanto, ma che accanto ai testi di glottologia , filologia e letteratura inglese teneva sempre il cestino dei lavori ai ferri o all'uncinetto.
Non è che sia cambiata molto...o no? :)))

37 commenti:

Valentina ha detto...

Aiuto! Aspetto decisamente la versione user-friendly!
Un abbraccio,
Vale

ornella ha detto...

E' davvero una meraviglia, un lavoro di cui essere soddisfatta e orgogliosa...

Mi piace molto la tua affermazione " ... E MI RICORDERA' SEMPRE COM'ERO QUANDO L'HO FATTO ... "
E' proprio cosi', anche per me le nostre creazioni concretizzano le nostre emozioni, nel momento in cui le abbiamo realizzate.
Un abbraccio ornella

mamanluisa ha detto...

...hai realizzato un capolavoro!!! bravissima

Krilù ha detto...

Ma è bellissimo!!!!!
Un vero peccato che una simile meraviglia sia condannata a restare celata per sempre in un armadio.

Dori ha detto...

lavoro strepitoso! bravissima! che pazienza hai avuto!
ciao Dori

Sandra Maccaferri ha detto...

Sontuosamente stupendo! Mi hai fatto ricordare che ho anch'io nell'armadio qualche "pezzo" che non indosso più e risalente agli anni in cui sferruzzavo sferruzzavo, sferruzzavo....quanto ho sferruzzato!
Andrò a cercare.
Ottima l'idea di realizzarne uno portabile.

Lilly ha detto...

uno scialle pazzesco davvero!!!sei stata superlativa...sembra così perfettamente lavorato!però è un peccato non poterlo utilizzare, concordo con te sull'idea di realizzarne uno indossabile :)

vanda ha detto...

Che meraviglia!!!!!!!!! Eri e Sei Bravissima
baci Vanda

giufra ha detto...

Ma è semplicemente pazzesco!!!! E' bellissimo e sembra morbidissimo!!!! e meno male che studiavi!!! quanta pazienza si vede in questo lavoro!!!! Un abbraccio Antonella

sonogio1 ha detto...

il lavoro sarà stato pazzesco, il risultato stupendo, peccato che lavori così rimangono nel cassetto Gio

ariarossa ha detto...

Mamma mia quanto lavoro, è davvero bello!

❣❤ Daniela ❤❣ ha detto...

E' un capolavoro autentico, non so dove hai trovato tutta la pazienza! Incredibilmente bello!

Gisella ha detto...

Ciao, sarà anche molto grande ma è decisamente molto bello! A me piace! Ora aspetto di vedere il prossimo un po' più contenuto nelle dimensioni. Ciao buon lavoro, baci Gisella

Antonella ha detto...

Ma è meraviglioso!! Guarda che roba...immagino il tempo e la fatica...ma vista questa soddisfazione potresti indossarlo qualche volta...è prorpio un peccato lasciarlo nell'armadio! un bacio

Laura Ivonne ha detto...

Ciao Rosa, veramente bello !! complimenti ! peccato che torni all'armadio... adesso sono tanto di moda, un abbraccio e buona giornata

silvia 66 ha detto...

Ciao Rosa un lavoro pazzesco ma il risultato premia questa tua fatica, è bellissimo puoi proprio vantarti, un saluto affettuoso

Sofia ha detto...

un capolavoro, i miei complimenti

❤‿❤ Le Chicche di Francesca ❤‿❤ ha detto...

Davvero stupendo!!! Si vede l'impegno e la precisione di mani esperte....anche io stò cercando di farne uno vecchio stile,a piega doppia,come li faceva mia nonna. Comunque tanti complimenti, come ogni tuo lavoro è meraviglioso.
Baci e buona serata.
Francesca

Amelia ha detto...

è veramente bello complimenti!!!

loredana ha detto...

ho anch'io qualcosa di simile ma fatto dalla mia mamma ,anche il mio è grande ,anzi enorme ma mi ci avvolgo la stesso sopratutto quando ancora mi manca mia madre,e un po come se me la sentissi vicina.Poi ormai non ho piu bisogno di dirti che sei brava, te l'ho gia detto sei MITICA un bacio Loredana

Andreina ha detto...

lo trovo stupendo....un vero peccato non usarlo.......
forse dico una sciocchezza, ma vista l'ampiezza potresti metterlo su un tavolino rotondo.........sempre meglio che chiuso in un cassetto........

Annarita ha detto...

Un lavoro stupendo...quanta pazienza!!Sei la conferma che studio e lavori manuali sono compatibili,anzi sono un enorme beneficio...tutta quella pazienza è un allenamento prezioso per la vita quotidiana!!
Ciao
Annarita

elena ha detto...

Solo a vent'anni (o giù di lì) si possono fare lavori del genere! Che impresa grandiosa! E meno male che intanto studiavi e ti laureavi, altrimenti che avresti realizzato?
Però è un vero peccato lasciarlo in un armadio...
Elena

Ivonete ha detto...

Olá Rosa ! Querida eu achei lindo !notei que voce trabalhou com Lã bem fininha deve mesmo ter dado muito trabalho, voce sabe que trico , croche , não fica velho é sempre encantador.A idéia de fazer menor é ótima !
Beijocas!!!

pat ha detto...

che fantasticheria!! peccato lasciarlo giacere in fondo ad un armadio...hai fatto benone a riprenderlo in mano
complimenti
Pat

Rosa ha detto...

Ma quanti commenti! Siete davvero gentilissime! Grazieeeeeeeeeee!

Angela ha detto...

Ma che bel lavoro!!!!Complimenti sei veramente brava!! Un bacione Angela

Daniela62 ha detto...

Ciao Rosa, mi chiamo Daniela. Ho visto il tuo meraviglioso scialle. Hai scritto che hai trovato lo schema su un numero di Rakam del 1978.Puoi dirmi soltanto il mese di riferimento? Grazie
Daniela

Rosa ha detto...

@ Daniela
Purtroppo il giornale è un po' rovinato e non riesco a leggere bene il mese, ma dai contenuti deduco che dovrebbe essere di novembre. Se hai problemi a trovarlo e ci tieni ad avere la spiegazione mandami un'e-mail con il tuo indirizzo postale e ti invierò una fotocopia. E' un piacere per me sapere che un mio lavoro mi ha fatto guadagnare una lettrice, spero fedele, in più!

silvana ha detto...

SPETTACOLO!!!!
dico solo questo, non ho altre parole
silvana

Laura ha detto...

E' bello, molto bello e lavori con molta precisione. Grazie per i tuoi commenti nel mio blog

Tilly ha detto...

anche a me capita a volte che certi lavori si impongano come quasi necessari, anche se poi la lavorazione è travagliata.. però che bella soddisfazione alla fine!!!

CINZIA ha detto...

E' veramente bello e particolare complimenti ma è un peccato relegarlo in un cassetto anche se sicuramente non è una cosa da indossare tutti i giorni...brava.
ciao

Maryan ha detto...

Vagolando qua e là ho visto il tuo blog e sono rimasta incantata dalla bellezza dei tuoi lavori. Complimenti!
Apecialmente lo scialle Rakam in cui vorrei cimentarmi se ti è possibile:)
Aspetto tue

Rosa ha detto...

@Maryan
Come faccio a contattarti? Scrivimi un'e-mail. trovi il mio indirizzo sul profilo.

giulia barbagallo ha detto...

Meraviglioso ! Ogni altra parola è vana ! E' possibile avere lo schema ?

Rosa ha detto...

Grazie Giulia! Non ho uno schema, ma una spiegazione scritta. Scrivimi un'e-mail. proverò a scannerizzarla e ad inviartela.