La casetta della foto d'apertura è un cottage privato che si trova in Scozia, ad Edimburgo, all'interno dei Princess Gardens in Princess Street.
Fotografata da me il 2 agosto 2010.
L'ho scelta come immagine di apertura del mio blog perchè rappresenta la casa dei miei sogni.

Arriva il periodo più bello dell'anno!

sabato 26 febbraio 2011

Che tristezza!

Una notizia che non avremmo voluto mai sentire. E invece è inevitabilmente arrivata. Tutti speravamo, insieme alla sua mamma, che fosse solo un rapimento.
Altri mostri hanno colpito. Un' altra ragazzina pulita e innocente è volata in cielo in chissà quale modo orrendo. Un'altra famiglia straziata dal dolore.
Tutta l'Italia è in lutto.

martedì 22 febbraio 2011

Sciarpona "SAnREMO in maglia" 2011

Ieri è stato il mio cosiddetto giorno "libero" (!). Per farvi capire quanto è stato libero vi dico che non ho avuto un attimo di tempo per fotografare e pubblicare la sciarpona frutto delle mie serate di "SAnREMO in maglia 2011". Eccola qui finalmente!
Qui la vedete in versione scaldaspalle. Per appuntarla ho tirato fuori dal baule dei ricordi la famosa spilla che usavo tanti anni fa per fermare le gonne a pieghe in tessuto scozzese, modello kilt per intenderci. Niente a che vedere con i meravigliosi spilloni fermascialle che ho visto in tanti blog in questo periodo, ma per il momento mi accontento.

Qui invece in versione scaldacollo, sempre fermata con la spillona.Ed infine eccola indossata come sciarpa. Come vi ho già detto è caldissima!
Si vede che la foto è stata scattata al ritorno dal lavoro, dopo una mattinata mooooolto rilassante?
Ho usato 3 gomitoli di filato Denise della Cervinia (ve lo consiglio. E' economico, di grande resa e di bell'effetto) e i ferri n. 12.
Semplicissima spiegazione:
avviare 15 maglie e lavorare a punto legaccio (tutti i ferri a diritto) fino ad esaurire il filato. Otterrete una sciarpa che misura cm 20 x cm 125 .

Lavoro perfetto per le principianti! Che aspettate a buttarvi?

domenica 20 febbraio 2011

SAnREMO in maglia 2011: finito in bellezza!

E invece ce l'ho fatta! Ho visto tutta la serata e mi sono divertita un bel po'! Primo, perché ha vinto chi doveva vincere. Viva Vecchioni! Il vincitore dei giovani invece non mi ha convinta per niente. Secondo perché Morandi e Ranieri insieme valgono un Festival intero. Terzo, lo sfogo finale di Luca è stato liberatorio per lui e anche per me. Dal divano -cuccia gridavo: "Bravissimoooooo!" a squarciagola!!!
Menzione d'onore agli abiti Armani della Canalis. Bellissimi!

Oggi sono stata fuori casa tutto il giorno, perciò per la foto della sciarpona finita dovrete aspettare domani. A proposito, poi ho deciso di lasciarla così e di non cucirla incrociata tipo moebius perchè è pesante. Ieri sera ho continuato un po' la copertina e poi ho cucito gli orli a un paio di pantaloni di mio marito appena comprati. Vero che il cucito non è il mio forte, ma almeno questo lo so fare!
Adesso devo mollare il pc a mio figlio sennò mi tiene il broncio.
Ciao a tutte!

sabato 19 febbraio 2011

SAnREMO in maglia 2011: quarta serata e finalissima in corso


Premetto che ieri sera ho visto ben poco. Non stavo molto bene, quindi sono crollata ancora prima del solito. Giusto il tempo di nascondere i fili della mia sciarpona (non ho avuto il tempo di fotografarla) e di fare qualche giro alla copertina bianco-rosa. Dopo l'intervista a De Niro, imperdibile, che è riuscito, insieme alla Bellucci a far cambiare canale al marito per seguire il suo unico quarto d'ora di Sanremo, per me c'è stato il buio. Quando sono riemersa dal divano-cuccia stavano premiando il vincitore dei giovani.

Adesso ho mollato la tv durante la serata finale per venire un po' a vedere gli aggiornamenti delle comari di SAnREMO in maglia e per fare quasto post.
Primi commenti sulla serata in corso: Belen sembra una torta a tanti piani. Gli abiti della Canalis sono stati di gran lunga più belli. Luca e Paolo mi hanno fatto morir dal ridere con la canzone iniziale . Luca poi, con quel bacio in bocca a Morandi!

Vero è che non le ho sentite ancora abbastanza per dare un parere definitivo, ma non mi ricordo mai un Festival di Sanremo in cui non c'è una, dico una sola canzone che mi piaccia in modo particolare. Chi vincerà? Probabilmente i Modà con Emma. Non foss'altro perché la ragazza è brava e sia lei che i Modà sono molto popolari fra i giovani.

Scappo a vedere ancora un po' di Festival. Oggi pomeriggio ho cercato di sonnecchiare un po' per resistere di più, ma non ce l'ho fatta. Io mi alzo presto al mattino, perciò mi sa che apprenderò qual è la canzone vincitrice domattina dal telegiornale.
A domani dunque!

venerdì 18 febbraio 2011

Wip per SAnREMO in maglia 2011: terza serata.


La terza serata del Festival è stata piuttosto piacevole. Non l'ho vista tutta in verità. Dopo il magnifico intervento di Benigni, sarà perché ero stanca di ridere, sarà perché ero stanca e basta, mi sono addormentata sul divano-cuccia. Stavolta però non con i ferri in mano! Sapete perché? Perché HO FINITO! Finito di knittare, devo ancora nascondere i fili e cucire.
Veramente sono ancora indecisa se realizzare un moebius o no, perchè dopo aver finito mi sono avvolta la sciarpona al collo e...non vi dico come tiene caldo! Mi sa che la lascio così...
Tornando al festival qualche esecuzione di ieri sera è stata gradevole,tipo la ballata di Sacco e Vanzetti cantata dai Modà ed Emma o 'O surdato nnammurato eseguita dal grande Vecchioni, qualcun altra è da dimenticare, tipo Il cielo in una stanza cantata da Giusy Ferreri (ma che modo di cantare è?) o 'O sole mio cantata da Anna Oxa (ma dai...non si può personalizzare in quel modo una canzone come quella!).

Originali le due presentatrici vestite ...da sposi! E Luca e Paolo..grandiosi quando hanno sbeffeggiato La Russa! E lui con quel sorriso finto... Che ridere!

E che tenero Morandi commosso mentre eseguiva la canzone di Gianni Bella e Mogol!

Stasera dovrei vedere finalmente i giovani. Oh, finora non li ho mai visti, mi sono sempre addormentata prima che si esibissero. A quanto pare ci saranno anche i duetti dei big con ospiti interessanti.
Spero di non addormentarmi troppo presto!

Premio da Francesca

Con immenso piacere ho ricevuto questo premio da Francesca del blog Hobby e Fantasia. La ringrazio tantissimo e dedico questo premio a tutti i lettori del mio blog, in particolare ai lettori fissi. In fondo è solo la costante presenza di persone di passaggio, occasionali o abituali, che vengono a leggere ciò che scrivo e soprattutto vengono a vedere i miei lavori, che mi da la spinta di continuare a tenere vivo questo blog. Ormai non c'è più una volta in cui io apra il blog e non trovi visitatori collegati. E' bellissimo! Non mi sento mai sola!

giovedì 17 febbraio 2011

Wip per SAnREMO in maglia 2011: seconda serata.




Seconda serata: la stanchezza non mi ha permesso di seguirla tutta. Mi sono addormentata con i ferri in mano nel bel mezzo dell'intervista a Andy Garcia. Come ho potuto?!
Però avevo già lavorato fin quasi ad esaurire il secondo gomitolo. Mi sa che ce la farò a farmi un moebius.

Ma andiamo allo spettacolo. Le due figliole, anche ieri sera elegantissime (a mio avviso la Canalis di più) erano un tantino più sciolte, anche se quello che dicono sa sempre di poesiola imparata a memoria.
Luca e Paolo sono stati sempre divertenti, ma la censura ha fatto il suo effetto e i loro interventi sono stati ripuliti a dovere, con tanto di pubblica ammenda ai capoccia per aver sgarrato. Viva la libertà di espressione!
Le canzoni? Ancora continuano a sembrarmi incolori. Patty Pravo e Albano eliminati (questo l'ho appreso stamattina ovviamente) fanno un po' effetto, ma la prima ha steccato più e più volte e il secondo si è avventurato su una tematica non festivaliera e, si sa, al Festival se parli d'amore ti dicono che sei banale, se parli d'altro annoi, a meno che la canzone non sia un capolavoro e non mi sembra sia questo il caso.

Stasera serata patriottica. Si festeggiano i 150 anni dell'unità d'Italia anche al Festival. Vedremo, sentiremo e commenteremo.
Io intanto andrò avanti con il mio lavoretto.
Adesso faccio un giretto per i vostri blog e dopo...indovinate? Un'altra riunione. Che divertimento!

P:S: accettando l'invito di Milena del blog Briciole di biscotti, nella foto di questo post vi mostro il mio angolo creativo, cioè il luogo della casa dove ricamo, lavoro a maglia o uncinetto. E' il mio divanetto-cuccia posizionato nella mia grande cucina davanti al televisore . E' qui che nascono tutti i miei lavori. E' sempre invaso da gomitoli ferri, fili e qualche volta anche aghi, spilli e uncinetti dimenticati lì. Non vi dico gli improperi di mio marito quando si siede e si trova qualcosa del genere sotto il sedere! Immancabili sul divano i miei occhiali e un immancabile plaid di pile da mettere sulle gambe per completare il mio look da vecchietta. Ah ah!

mercoledì 16 febbraio 2011

Wip per SAnREMO in maglia 2011 : cosa ne verrà fuori?

Questo, che vedete in questa foto fatta al crepuscolo, è il frutto della mia prima serata di SAnREMO in maglia! Non è merito mio però, ma del fatto che il pc era occupato, quindi niente scorribande fra i blog delle amiche per commentare in diretta il Festival, e di questo fantastico filato acquistato non molto tempo fa. Ho già fatto fuori il primo gomitolo. Il filato è della Cervinia. Si chiama Denise e si lavora con i ferri 12. Ecco il perché della velocità con cui cresce.
Cosa ne verrà fuori? Boh! Nei miei desideri ci sarebbe uno scaldaspalle moebius. Ma ho solo tre gomitoli e non so se ce la farò ad incrociarlo. Nella peggiore delle ipotesi ne farò uno caldo caldo caldissimo scaldacollo.
Mia sorella ha comprato qualche gomitolo più di me nelle tonalità del viola-lilla-nero e ne ha fatto una sciarpona meravigliosa. Questo colore è un po' più serio, ma a me piace lo stesso. Vedremo...

Non posso esimermi dal commentare la prima serata della maratona festivaliera, sennò che SAnREMO in maglia è?
Primo: Morandi non si discute. Si ama. E io lo amo da quando ero una bimba. Perciò dico che è stato e sarà bravo.
Secondo: Luca e Paolo sono stati bravissimi. Spigliati come presentatori, e vi dirò non me l'aspettavo dato che non è il loro mestiere, fantastici come comici. La canzone satirica mi ha divertito tantissimo (con una punta di amarezza: povera Italia!) e mi aspettavo la bacchettata del censore che è puntualmente arrivata oggi.
Terzo: le superpagate presentatrici sono bellissime e ben vestite, non c'è che dire, ma ieri sera erano un po' ingessate. Prevedibile, era la prima serata. Non ho capito perché, considerato il cachet che si beccheranno, hanno iniziato a "lavorare" dopo un'ora dall'inizio. Voi?
Quarto: ci sono cascata anch'io. Le considerazioni sulle canzoni le ho messe in fondo alla lista. Non è giusto. E' il Festival della canzone! Sarà che al primo ascolto non si capisce un granchè, ma al momento mi ha colpito solo quella di Battiato. Le escluse? La canzone della Tatangelo non mi piace, come quasi tutte quelle scritte da Gigi suo. Spero che non la ripeschino. Quella della Oxa, non la ricordo nemmeno, ma in genere i suoi pezzi non deludono. Spero che la ripeschino. Una cosa è certa. Entrambe dovrebbero cambiare parrucchiere!

Stasera spero di non addormentarmi. Per gli spetteguless mi sa che li farò domani, altrimenti addio maglia!


SAnREMO in maglia 2011: prima serata.

Appuntamento a più tardi per la cronaca della mia prima serata di SAnREMO in maglia.
Adesso, senza neanche il tempo di finire di pranzare, torno a scuola per una riunione!
Bye!

martedì 15 febbraio 2011

SAnREMO in maglia 2011: si riparte!

Con questa carinissima immagine di un suo lavoro l'anno scorso la carissima Manuela lanciò una fantastica proposta: guardare insieme SAnREMO ...in maglia!
Scegliemmo un lavoro a maglia da iniziare e finire durante le serate del Festival, con in occhio alla tv e un altro al computer per chiaccherare, commentare, spettegolare sul polpettone sanremese. Finì che i due occhi erano occupati e spesso i lavori stavano nel cestino ad aspettare, mentre noi ci siamo divertite un sacco! Le caselle di posta elettronica di tutte le partecipanti si sono stracaricate di messaggi, chi aveva il profilo facebook chiaccherava anche lì, abbiamo invaso anche Ravelry creando un gruppo tuttora attivo e perfino su Picasa c'è un album dedicato a questa iniziativa.
Il frutto di quella settimana festivaliera in maglia fu per me la famosa sciarpa Saroyan, che, nella mia memoria, resterà per sempre legata a quell'esperienza.
Mai seguire un Festival mi aveva divertito tanto!

Si poteva non ripetere SANrEMO in maglia anche quest'anno?
Chi fosse interessata corra da Manuela a leggere la chiamata alle armi, pardon...ai ferri!

lunedì 14 febbraio 2011

Buon San Valentino a tutte!

Post breve breve con regalo!

Un bellissimo schema, adatto alla festa odierna, che potrete scaricare gratuitamente sul blog dell'autrice, The Primitive Hare , in questo post.

Buon San Valentino!!!

mercoledì 9 febbraio 2011

Copertina "La vie en rose": spiegazione del punto

AGGIORNAMENTO 11-2-2011: ho aggiunto delle precisazioni alla spiegazione. Le trovate tra parentesi.


Ecco la spiegazione del punto che sto utilizzando per la copertina "La vie en rose" che potete vedere nel post precedente.
Si tratta di un punto bicolore, quindi nella spiegazione chiamerò colore A (nella mia copertina è il bianco) e colore B (nella mia copertina è il rosa) i due filati usati. Non è necessario spezzare il filo ad ogni cambio di colore.

Avviare un numero di maglie divisibile per 6 più 1.
1° ferro: colore A , a diritto.
2° ferro: colore A , a rovescio.
3° ferro: colore B, 3 dir., * passare una maglia a rov senza lavorarla ( filo dietro il lavoro), 5 dir* , ripetere da* a * per tutto il ferro e terminare con una m. passata a rov. e 3 dir.
4° ferro: colore B, 3 dir., * passare a rov. la m. passata del ferro precedente (filo davanti al lavoro), 5 dir.*, rip. da * a * per tutto il ferro e terminare con una m. passata a rov. e 3 dir.
5° ferro: colore B, 3 rov., passare a rov. la maglia passata del ferro precedente (filo dietro il lavoro), 5 rov.*, rip. da * a * per tutto il ferro e terminare con una m. passata a rov. e 3 dir.
6° ferro: colore B, come il 4° ferro.
7° ferro: colore A, a diritto.
8° ferro: colore A, a rovescio.
9° ferro: colore B, * una m. passata a rov. (filo dietro il lavoro), 5 dir.*, rip. da * a * per tutto il ferro e terminare con una m. passata a rovescio.
10° ferro: colore B, *passare a rov. la m. passata del ferro precedente (filo davanti al lavoro), 5 dir.*, rip. da * a * per tutto il ferro e terminare con una m. passata a rov.
11° ferro: colore B, * una m. passata a rov. (filo dietro il lavoro), 5 rov.*, ripetere da * a * per tutto il ferro e terminare con una m. passata a rov.
12° ferro: colore B, come il 10° ferro.
Ricominciare dal 1° ferro.

Spero di essere stata chiara. Come sempre sarò lieta di accogliere eventuali segnalazioni di errori e, se utilizzerete questo punto per creare altri lavori fatemelo sapere. Sono proprio curiosa di vedere cosa sapranno creare la vostra fantasia e la vostra creatività.

lunedì 7 febbraio 2011

Copertina "La vie en rose" e richiesta di consiglio.



Questo è il lavoro su cui mi sto impegnando di più in questo periodo, impegni di lavoro permettendo! Tanto per gradire oggi sono reduce da uno scrutinio-fiume . Il secondo di questo fine quadrimestre. Voti, assenze, firme, verbali e scribacchiamenti vari. Vi lascio immaginare il lavoro precedente, a scuola e a casa, che tutto questo comporta.

Ma torniamo al mio nuovo work in progress. E' una copertina per una bimba che deve ancora nascere, nipotina di una coppia di amici che, beati loro, diventeranno nonni per la seconda volta nel mese di maggio prossimo. Sono davvero contenta per loro e per i futuri genitori. E alla piccola che presto verrà al mondo auguro una vita che sia tutta del tenero colore di questa copertina. Ecco perché ho deciso di chiamare questo modello "La vie en rose".


Ho scelto il filato Mondial Merino Special , piuttosto spesso per una copertina in verità, infatti lo sto lavorando con i ferri n. 6. Però ho pensato che, abitando in un posto dove il clima è piuttosto rigido (non in Sicilia ovviamente!), il prossimo autunno la bimba avrà bisogno di una copertina bella pesante e più grande delle piccole copertine che di solito si fanno per la carrozzina. Infatti le dimensioni della mia copertina sono abbastanza grandi. E' quasi un piccolo plaid.

Avrei bisogno di un consiglio. Per contornare la copertina avrei pensato ad un semplice giro a punto basso e ad una finizione a punto gambero. Qualcuna di voi ha un'alternativa migliore da suggerirmi?

Questo è il punto visto da vicino. E' un punto particolare, molto d'effetto che ho imparato quando ero ragazzina. Domani posterò la spiegazione. Adesso scappo a vedere "Voyager", uno dei miei programmi televisivi preferiti.




*******************************

MESSAGGIO PER MARGHERITA:ho letto il tuo commento e mi farebbe proprio piacere vedere il tuo modello di rosario. Purtroppo però il tuo profilo blogger non è disponibile e non so come rintracciarti. Perciò aspetto un tuo nuovo messaggio, magari sulla mia casella di posta (la trovi sul profilo) in cui mi comunichi il tuo indirizzo web o di posta elettronica. A presto!

martedì 1 febbraio 2011

Premio da Clara!


Qualche giorno fa ho ricevuto questo bel premio da Clara del bellissimo blog Cannella e mele. Non succedeva da un po' e mi ha fatto davvero tanto piacere. Come è ormai mia consuetudine però non giro i premi a qualche blog in particolare, ma a tutti i miei lettori fissi. Sentitevi liberi di prelevarlo. Il premio prevede che si dicano alcune cose su di sé. Io l'ho già fatto in altre occasioni, quindi invito le nuove amiche da poco entrate nella blogsfera a farsi conoscere. Su che è il vostro turno!