mercoledì 8 gennaio 2014

Tristezza...

Ho postato poco nel periodo delle feste, è vero. Non ho avuto molta voglia. Non volevo rattristarvi dicendovi che il mio Natale non è stato per niente allegro. Dopo un solo anno di carezze, coccole e affetto incondizionato reciproco se n'è andato Zagor, il nostro Akita americano. Povero cane sfortunato! Ha avuto la doppia sventura di trovare sulla sua strada  una zecca infetta che gli ha trasmesso l' Ehlrichiosi (probabilmente durante una mostra canina, vista l'attenzione maniacale con cui mio marito effettua continui trattamenti per tenere lontane le zecche dalla nostra proprietà) e un veterinario incapace di riconoscere la malattia. Quando abbiamo capito che la prima terapia si stava rivelando inutile abbiamo cambiato medico, ma nonostante i notevoli miglioramenti prodotti dalla seconda terapia, che ci avevano convinto di averlo ormai  salvato,  un improvviso attacco cardiaco ce l'ha portato via. Non è come perdere  una persona cara, lo so. Ma è comunque un gran dispiacere perdere un amico animale. Ve l'assicuro. Chi di voi ha animali domestici in casa  saprà capirmi. 


Abbiamo altri cani e tanti gatti. Probabilmente avremo altri cani in futuro. Ma non dimenticherò mai lo sguardo e l'affettuosità di Zagor. Il dolce cucciolo che era stato il più bel regalo di Natale 2012 e che ci ha lasciati il 19 dicembre 2013. 



21 commenti:

Bárbara ha detto...

cuanto lo siento Rosa....un abrazo grande

Nunzia ha detto...

Mi dispiace Rosa :-(
Anche io ho una cagnolina e per me e' come una figlia so che e' un animale ma trasmettono un amore incondizionato e grande e so a che cosa andro' incontro quando Dio decidera' di portarmela via...per cui ti capisco come ti senti! !!
Un abbraccio
Nunzia

mamanluisa ha detto...

che dispiacere grande!!! capisco il tuo dolore anche perchè la mia cagnolina ci lasciò quasi all'improvviso e non fu possibile salvarla....ti abbraccio

brunella ha detto...

Ti capisco perfettamente....Il 16 dicembre 2013 abbiamo perduto la più grande dei nostri pelosoni ed il dolore continua ad esistere dentro di noi....

Francesca ha detto...

ciao rosa, mi rattrista molto questa notizia, ci sono passata ed ogni volta e' stato un dolore grande.
fanno parte della famiglia.
un abbraccio

antonella ha detto...

Povero piccolo...mi dispiace....

letizia ha detto...

Cara Rosa ti capisco benissimo e ti sono vicina in questo doloroso momento. Io quando penso al mio Ricky che non c'è più me lo immagino mentre corre nei prati del cielo, ora stara correndo con il tuo Zagor. Anche se lui non e piu qui rimarra sempre nel tuo cuore e nei tuoi ricordi. Un abbraccio grande Letizia.

carla66 ha detto...

cara Rosa, leggere il tuo post mi ha rattristato tantissimo, non sai quanto ti posso capire. Sono cresciuta in mezzo a un sacco di animali, cani, gatti e altri animali domestici.
Chi ama gli animali sa benissimo cosa significa perdere un amico "peloso".
Loro si accontentano di cosi' poco, ma in cambio ci danno tutto il loro amore infinito...
Non so proprio cosa potrebbe accadere se un giorno il nostro Mirtillo (coniglietto nano) ci abbandonasse, anche se purtroppo un giorno (spero il piu' tardi possibile) dovra' accadere.
Ogni animale e' il nostro piu' grande amico e dentro di noi non morira' mai..baci Rosa

Anna Lanzarini ha detto...

Non me lo ricordare... a Pasqua dell'anno scorso ho dovuto sopprimere la mia gattona dopo 12 anni di convivenza. Ho cominciato a piangere quando mi hanno detto che era un tumore e ancora mi vengono le lacrime solo a pensarci. Ho perso il mio papà 10 anni fa, certo non è la stessa cosa, ma si soffre lo stesso.
Mi dispiace tanto per voi, ero anche venuta a cercarti e mi domandavo perchè non ci fossi...
Anna

Elena Bonelli ha detto...

Mi dispiace molto per voi, Rosa. E' vero, era "solo" un cane, non una persona. Ma i nostri amici a quattro zampe entrano di diritto a far parte delle nostre famiglie e l'affetto reciproco è un sentimento comunque forte e importante. E la tristezza che ci prende quando se ne vanno è profonda.
Rimarrà sicuramente in voi un ricordo speciale. Mio padre, dopo più di vent'anni dalla morte del suo Cico, ancora si inteneriva al ricordo del suo cagnone che lo seguiva come un'ombra.

Monika Ventura (etna2000) ha detto...

Con tutto che non sono una così grande amatrici di animali domestici, anch'io ho un cane a casa mia.
Leggendo il tuo racconto ho pianto lo stesso, perché se ti sei affezionata a un animale ti duolo lo stesso di perderlo, specialmente se deve anche soffrire. Un abbraccio.

Baci, Monika

Anna ha detto...

:-( capisco!
un abbraccio
Anna <3

Trilli ha detto...

Ciao Rosa, mi dispiace molto per il tuo bellissimo cucciolo. Qualche anno fa persi la mia gatta dopo undici anni di vita vissuta insieme, e ancora mi manca. Ora da due mesi abbiamo in casa un cagnolino nuovo arrivato; con la sua vivacità e dolcezza, ci ha aiutato a superare momenti molto difficili che abbiamo dovuto affrontare in famiglia. E' la nostra prima esperienza di vita con un cane e una delle nostre perplessità del momento è se usare o meno antiparassitari (per intenderci Frontline). Navigando sul tuo blog ho visto che tu hai esperienza in campo di animali, magari potresti darmi un consiglio. E' meglio usarlo oppure no l'antipulci e zecche? Ti ringrazio molto anticipatamente, e mando una carezza a tutti gli altri tuoi amici pelosi che sicuramente ti aiuteranno a superare questo triste periodo.

Andreina ha detto...

perdere un amico peloso è sempre doloroso...ciao Zagor

nadia alunni ha detto...

cara Rosa io personalmente non ho cani in casa, ma siccome vado tutti i giorni a casa di mia figlia a tenere i miei nipotini dato che lei lavora tutto il giorno, accudisco anche al loro meraviglioso cagnone. Nessuna persona mi dimostra tanto affetto, quando arrivo con la macchina non mi lascia neanche il tempo di aprire lo sportello che mi si butta addosso.Io gli voglio tanto bene per questo ti capisco e mi dispiace saperti triste. un bacio affettuoso nadia

MaryGi ha detto...

Dispiace tantissimo quando un amico quattrozampe ci lascia, ma perderne uno in questo modo mi sembra incredibile!!! Anche se curano animali, i veterinari sono sempre dei medici...inoltre in zone dove è possibile trovare le zecche, dovrebbe essere logico poter pensare anche alla possibilità di fare un esame appropriato (ne abbiamo anche nella zona dove abito io, soprattutto quando c'è il passaggio delle greggi) e il mio veterinario informa e ricorda sulla pericolosità di queste bestioline...
MGrazia

Rosa ha detto...

Grazie a tutte della vostra comprensione.

Clara ha detto...

Eh cara Rosa! E' un dolore sì..... certamente, come dici tu, non è come perdere una persona cara, ma è qualcosa di molto molto simile.

cinzia62 ha detto...

non ho parole,posso solo augurarti che passi il dolore,ti capisco benissimo ..un abbraccio cinzia

Laura ha detto...

Mi dispiace proprio tanto. E' bruttissimo perdere un amico pelosotto. Un abbraccio.

cooksappe ha detto...

:(