giovedì 31 agosto 2017

Pasta con zucchine e pomodori secchi

Oggi vi propongo un primo davvero buono con un condimento fresco e saporito. La pasta con zucchine e pomodori secchi. L'ho vista sul sito Profumo di Sicilia e mi ha subito tentata perché gli ingredienti mi piacciono tutti: i pomodori, i capperi, le zucchine, le erbe profumate e infine quel tocco finale tutto siciliano che è la "muddica atturrata", cioè il pangrattato tostato, l'antico condimento nato dalla fantasia dei poveri che non potevano permettersi il formaggio.
Vi lascio la mia foto e per la ricetta vi rimando al meraviglioso sito Profumo di Sicilia. Approfittate per farci un bel giro.
Un suggerimento: se non avete i pomodori secchi potete tranquillamente usare quelli sott'olio in vendita al supermercato.
Buon appetito e appuntamento ai prossimi post che, probabilmente, saranno dedicati ai miei  ultimi esperimenti di cucito che continuano, eccome se continuano!

5 commenti:

Tomaso ha detto...

Cara Rosa, che piatto speciale di pasta mi fai vedere, ora che posso mangiare me lo voglio godere!!!
Ciao e buona giornata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
Tomaso

Rosa ha detto...

Provala Tomaso, è davvero buona.

Luisa Napolitano ha detto...

assolutamente da provare!
Luisa

Francesca ha detto...

mi incuriosisce il pane grattugiato tostato, da provare. grazie

Rosa ha detto...

Sai come si fa Francesca? Ungi una padella con pochissimo olio (ma è facoltativo. Nelle padelle antiaderenti viene bene anche senza olio), versa il pangrattato e mescola di continuo finché avrà preso un bel colore marroncino. Attenta però a non farlo bruciare troppo.
Qui in Sicilia la muddica atturrata è immancabile sulla pasta con le sarde e i finocchietti e sulla pasta con i broccoli arriminata. Attenzione però, da noi per broccoli s'intendono i cavolfiori.