venerdì 3 settembre 2010

Torta di mele sbrigativa e variante al cocco

Negli anni ho raccolto e sperimentato tantissime ricette di torte di mele. Questa, ormai supercollaudata, è frutto di mie modifiche apportate nel tempo alle varie ricette ed è quella che preparo quando ho poco tempo e mi viene voglia di un dolce veloce da preparare e che non mi faccia sentire troppo in colpa. Sì, perchè a casa mia i dolci piacciono a tutti, però fra marito iperglicemico, mia figlia e io sempre a dieta e mio figlio che ultimamente fa vita sedentaria, preparare dolci è diventata per me cosa quasi proibita! Ieri sera però ho deciso di preparare la torta di mele "sbrigativa" perchè avevo un cestino di meline preziose. Dovete sapere che in Sicilia coltivare mele è quasi una mission impossible, per via del clima certamente non adatto. Ma nel mio giardino ho piantato un alberello che ogni anno un po' di meline golden me le regala. Piccole, ma buone e soprattutto completamente biologiche. Meritavano di essere usate per la preparazione di questa torta, ottima per la colazione...e a tutte le ore. Infatti è già finita!






Ingredienti:
4 o 5 mele, a seconda della loro grandezza.
due uova
un vasetto di yogurt da 125 g
un vasetto e mezzo di zucchero (usate il vasetto vuoto dello yogurt come misurino)
due vasetti di farina 00
un vasetto di amido
un vasetto scarso di olio di semi
una bustina di lievito vanigliato
cannella in polvere
un limone
pangrattato
facoltativo: cocco grattugiato fresco o disidratato

Preparazione:
sbucciate e tagliate le mele a pezzetti, mettetele da parte in una ciotola mescolandole con il succo del limone, la buccia dello stesso che avrete precedentemente grattugiata e un po' di cannella in polvere.
In un'altra ciotola, oppure nel robot da cucina, mettere tutti gli altri ingredienti insieme e impastate fino ad ottenere un composto omogeneo. Questo è il primo motivo per cui la chiamo sbrigativa: niente bilancia, niente uova da separare, niente di niente, basta impastare con un cucchiaio di legno. Non preoccupatevi se il procedimento vi sembra poco ortodosso. Vi assicuro che il risultato non vi deluderà.
Imburrate e cospargete di pangrattato misto a un po' di zucchero (consiglio di Sabry di Recuperando), oppure foderate di cartaforno uno stampo da 22 cm e versate l'impasto. A questo punto prendete le mele e affondatele nella crema senza preoccuparvi di disporle in modo particolare. Questo è il secondo motivo per cui è una ricetta sbrigativa!
Cospargete la superficie della torta con altra cannella e un po' di zucchero semolato e infornate a temperatura media (nel mio forno vanno bene 150°. Ovviamente ognuno si regoli a seconda del proprio forno) per 35 minuti. Infine lasciar riposare qualche minuto in forno, fate raffreddare un po', sformate e servite.

Se amate il sapore del cocco, una buonissima variante si ottiene usando yogurt al cocco, mettendo uno o due cucchiai di cocco grattugiato nell'impasto e cospargendo la superficie del dolce di cannella, zucchero e cocco prima di infornare.
Ieri sera io ho preparato proprio questa versione. Eccone una fetta fotografata prima che iniziasse la "sbafatona"!


Veloce la preparazione, superveloce la sparizione!

AGGIORNAMENTO: dimenticavo di dire che è ottima anche la variante con le pere o con altra frutta a piacere. Io l'ho provata anche con le pere, con l'ananas, con le pesche , con l'uva , con i fichi e perfino con i gelsi. Secondo la mia esperienza però, la torta con le pere richiede almeno 5 o 10 minuti di cottura in più, perché le pere rilasciano maggiore umidità.

Quando invece non voglio usare frutta fresca, bensì desidero preparare un dolce al cioccolato, alla frutta secca oleosa (nocciole, noci, ecc..) oppure al cocco, uso la ricetta della classica torta sette vasetti, che è la stessa che ho riportato in questo post, ma con tre uova invece di due.

Sperimentate gente, sperimentate!

11 commenti:

Crafty Sue ha detto...

mmmmmmm sembra ottima!
Una sola domanda: quando dici vasetto , intendi un vasetto piccolo da yogourt?
Grazie... è da provare!
Sue.

Andreina ha detto...

sempre buona la torta di mele..............

silvia 66 ha detto...

Buonissimaaaaaaaa, grazie per averla postata la farò senz'altro io sono una patita della torta di mele. Ciaooo

Gabe ha detto...

ciao Rosa,come va?la tua ricetta è ottima,la farò sicuramente.Buon fine settimana,graziella

Maite - vitoma ha detto...

Esto hay que probarlo!!
Bss.

Krilù ha detto...

Ciao Rosa, anch'io ho tante ricette di torte di mele, però finisco sempre col fare la stessa.
Ma provare un'altra torta, e per di più ssupercollaudata, mi pare un'ottima cosa.
La fetta che mostri in questa foto sa di sofficissimo e mi ha già fatto venire l'acquolina...
Ciaooo

sonogio1 ha detto...

eccomi sono arrivata ,mi sono ricordata del tuo blog l'ovale della tenda volevo vedere il lavoro finito , ma l'invito di oggi è accativante,purtroppo come tuo marito sono diabetica,ma ogni tanto strappo alla regola. Chissa che con la tua ricetta mi riesca buona , dato che io per i dolci sono negata ,ma insisto a farli ciao.Gio

camelia ha detto...

Il tuo blog ha attirato la nostra attenzione per la qualita delle sue ricette.
Saremmo felici se lo registrassi su Ptitchef.com in modo da poterlo indicizzare.

Ptitchef e un sito che fa riferimento ai migliori siti di cucina del
Web. Centinaia di blog sono gia iscritti ed utilizzano Ptitchef per
farsi conoscere.

Per effettuare l'iscrizione su Ptitchef, bisogna andare su
http://it.petitchef.com/?obj=front&action=site_ajout_form oppure su
http://it.petitchef.com e cliccare su "Inserisci il tuo blog - sito"
nella barra in alto.

Ti inviamo i nostri migliori saluti

Vincent
Petitchef.com

Crafty Sue ha detto...

Ciao Rosa!
Grazie per la risposta che hai lasciato sul mio blog... non vedo l'ora di fare questa torta.
Sue.

chicca ha detto...

Veramente buona.... l'ho fatta, stupenda!!!!

zigzago ha detto...

Grazie per la tua ricetta, proverò di sicuro! Qui la torta di mele è molto gradita e anche io ho un paio di ricette personalizzate, se t'interessa fammi sapere, ... intanto io provo la tua! Bacione, Renata.