venerdì 26 aprile 2019

Swap "Mi è semblato di vedele un gatto"


Sono aperte le iscrizioni per un nuovo swap (scambio di doni a tema, di cui uno fatto a mano con tecnica a scelta) sul forum "Isola creativa".  Questa volta è dedicato agli amici felini. So che tra i followers di questo blog ci sono numerose persone che amano i gatti, come me. E allora ho pensato di invitarvi a partecipare. Siete ancora in tempo perché le iscrizioni scadono il 30 aprile. Le spedizioni invece sono da effettuarsi entro il 31 maggio.
Forza, che aspettate?
Qui troverete tutte le info utili. Ovviamente, per partecipare dovrete iscrivervi al forum, ma è facile.
Approfittate di questa occasione per entrare a far parte di questa piccola community di matte creative, sempre in fermento con tante iniziative.
Vi aspetto!

giovedì 25 aprile 2019

Buona Festa della Liberazione!

immagine tratta dal web
Liberazione dal Nazifascismo, ricordiamolo sempre. Da quella Liberazione sono nate la nostra Costituzione repubblicana e la nostra Democrazia. 
Mi fa male sentire i miei alunni chiedere ogni anno: "Ma cosa si festeggia il 25 aprile?" E questo perché un'assurda riforma dei programmi della Primaria ha fatto sì che i ragazzi italiani  studino quel periodo storico solo alla fine della terza media. 

domenica 21 aprile 2019

Buona Pasqua!


Con questa meravigliosa opera di Tiziano Vecellio, auguro a tutti una serena Pasqua di Resurrezione.

venerdì 19 aprile 2019

Borsetta porta rosario

Da anni i post in cui ho scritto le spiegazioni dei rosari all'uncinetto sono saldamente in cima alla classifica dei post più letti di questo blog. Con mia grande gioia, uno dei modelli tempo fa è stato anche pubblicato su una rivista. Ve ne parlai in questo post. Ho insegnato a fare questi rosari a tante persone, sia nel mondo reale che in quello virtuale e tanti ne ho regalati. Insomma, sono dei lavori che, nel tempo, mi hanno dato tante soddisfazioni.
E così, anche quest'anno, in occasione del Venerdì Santo, ho deciso di dedicare un post ai miei rosari.


Il rosario che vedete nella foto è proprio quello che è stato pubblicato sulla rivista "A sua immagine". Le spiegazioni le troverete cliccando qui.
Stavolta invece vi dò le spiegazioni per realizzare il nuovo modello di bustina per conservare il rosario. Ha la forma di una borsetta. Ne ho fatta una per me e una che ho regalato e che è piaciuta molto. Spero che piaccia anche a tutte voi che leggete il mio blog. Eccovi la spiegazione:

Occorrente
cotone n. 16 o al massimo n. 12
uncinetto n.  0,75 se usate il cotone 16,  uncinetto n. 10 se usate il cotone 12
forbici
una perlina che fungerà da bottoncino
ago per nascondere i fili e per cucire la perlina

Avviare una catenella iniziale di 24  punti +3 punti che sostituiscono una m. alta.Puntare nella quarta cat. a partire dall'uncinetto e lavorare una m. alta. Proseguire lavorando una m. alta in ogni cat. di base fino all'ultima catenella nella quale si lavoreranno 5 maglie alte. Proseguire dall'altra parte delle catenelle lavorando una m. alta su ognuna delle maglie di base. Giunti all'ultima catenella (che poi è la prima con la quale è stata iniziata la lavorazione), lavorare 4 m. alte. Chiudere il giro con una m. bassissima sulla terza delle 3 catenelle di inizio giro.
Eseguire un secondo giro iniziando con 3 cat. in sostituzione della prima m. alta. Nella stessa m. di base lavorare  un'altra m. alta (aumento) Continuare lavorando una m. alta n ogni maglia del giro precedente.  In ogni maglia delle cinque lavorate nella stessa m. del giro precedente per girare, lavorare un aumento (due m. alte nella stessa m. di base). Continuare lavorando una m. in ogni m. del giro precedente fino al gruppo di 4 maglie lavorate nella stessa m. di base. Su ognuna di queste maglie lavorare un aumento. chiudere il giro con una m. bassissima sulla terza delle 3 cat. di inizio giro.
3° giro: una cat in sostituzione di una m. bassa, 5 cat., saltare 2 m. di base, una m. bassa. Lavorare così fino all'ultimo archetto che sarà lavorato nel modo seguente: 2 cat. una m. alta nel punto di inizio giro.
4° giro: 5 cat. una m. bassa al centro dell'archetto di catenelle del giro precedente. Lavorare così fino all'ultimo archetto che sarà composto da 2 cat e una m. alta puntata sul punto di inizio giro.

Continuare in questo modo fino al 13° giro.
14° giro: 3 cat. in sostituzione di una m. alta, una m. alta nello stesso archetto di catenelle, passare al secondo archetto di catenelle e lavorare 3 m. alte. Continuare a lavorare 3 m. alte in ogni archetto del giro precedente. Ultimare il giro con una m. alta in modo da completare il gruppo di 3 maglie alte di inizio giro. Chiudere con una m. bassissima sulla prima delle 3 cat. iniziali.
Lavorare 10 catenelle e una m. bassissima sulla stessa maglia di base (questo sarà l'occhiello che permetterà di chiudere il bottoncino della borsetta)
Lavorare 6 m. bassissime portandosi all'inizio del terzo gruppo di 3 m. alte del giro precedente. Continuare con una m. bassa su ogni maglia del giro precedente fino ad ottenere 24 m. basse, lavorare 12 cat. saltare 3 gruppi di m. alte del giro precedente e continuare a lavorare una m. bassa su ogni maglia di base fino ad ottenerne 24, lavorare 12 cat. e chiudere con una m. bassissima sulla prima m. bassa del giro.
Lavorare altri 4 giri di m. basse. Negli archi di 12 cat. (i manici della borsetta) lavorare 20 m. basse.
Chiudere la lavorazione con una m. bassissima.
Cucire una perlina  come bottoncino.

Spero che le spiegazioni siano chiare. Nel caso qualcuna di voi rilevasse qualche errore o qualche passaggio poco comprensibile, vi prego cortesemente di farmelo sapere tramite i commenti o una email. Troverete l'indirizzo nel mio profilo blogger.

Vi lascio augurandovi fin d'ora di trascorrere una felice Pasqua di Resurrezione.

martedì 9 aprile 2019

Calze all'uncinetto: due modelli.

E prima che esploda la calda primavera siciliana, di cui fino a questo momento non c'è traccia, e mi passi la voglia di parlare di lavori realizzati con la lana, voglio farvi vedere due paia di calze che ho realizzato spinta un po' dalle amiche del forum Isola creativa e un po' dal freddo di quest'inverno che tarda ad andarsene. Non ci crederete, ma ancora queste calze le sto usando.
Con le amiche del forum abbiamo portato avanti prima un kal (knitting along) e poi un cal (crochet along) e cioè prima un lavoro a maglia e poi uno all'uncinetto che avevano come oggetto delle babbucce.Alla fine abbiamo scelto di fare delle babbucce a maglia ( che vi ho già mostrato qui) e delle vere e proprie calze all'uncinetto.
Il modello che abbiamo scelto è molto semplice ed è spiegato perfettamente da Criss in questo video.
Ed ecco le mie calze modello "Criss".


Mi sono trovata così bene con queste calze, realizzate a maglia bassa e quindi belle spesse, calde e aderenti al piede, che mi sono subito messa al lavoro per realizzarne un altro paio. Stavolta ho voluto testare un modello di Oana Oros che mi aveva incuriosito per la particolare lavorazione della punta e del tallone. Il video che ho seguito è questo. Ho scelto un filato acrilico nelle sfumature del blu e, per il tallone e la punta, un blu scuro che ho lavorato con uncinetto n. 3. Devo dire che il lavoro non è semplicissimo. Lo consiglio a persone con un po' di esperienza e dotate di molta pazienza. Ma il risultato è decisamente bello. Ecco le mie calze modello "Oana".


Io ne sono molto soddisfatta,anzi, direi orgogliosa, come tutte le volte che mi cimento in lavori che non avevo mai sperimentato prima.
Quest'ultimo modello mi ha fatto venire voglia di cimentarmi nella realizzazione delle mie prime calze fatte a maglia con i 5 ferri o con i circolari, senza cuciture. Ce ne sono di vari modelli, a partire dalla punta o dalla caviglia. Vedremo...se ne riparlerà in autunno. Adesso sarebbe veramente ora di dedicarsi a lavori primaverili.
A presto!

sabato 6 aprile 2019

Swap "Piantala!"

Si è recentemente concluso un interessante swap (scambio di doni a tema di cui almeno uno fatto a mano) tra le frequentatrici del forum Isola creativa. Ha avuto come tema il giardinaggio e le piante in genere. Da qui il simpatico titolo.
Da tempo desideravo realizzare delle piantine amigurumi e quindi ho approfittato di quest'occasione per cimentarmi.
La mia abbinata era Ely. Ecco cosa ho creato per lei.



Per realizzare queste piantine ho seguito una serie di tutorial e in particolare questi:
per fare il terriccio e per la tecnica di assemblaggio ho seguito   questo video della signora Esperanza Rosas.
Per il cactus rotondo ho seguito questo di Mary Jane Handmade.
Per il cactus a spirale mi sono ispirata questo video di Edy Art Croche, che non è  in italiano, ma è comunque comprensibile.
Per il cactus echeveria, infine, ho seguito il video di Sewrella.
Come potete vedere dalle foto, ho utilizzato tre tipi diversi di filato in tre tonalità diverse.

Nel pacchetto ho aggiunto anche un appendino in stile shabby, un profumatore per armadi, una bustina di semi di basilico (un modo per mandare in Piemonte un po' di profumo di Sicilia), un po' di mollette decorate con girasoli e coccinelle e un sacchetto di confetti del matrimonio di mia figlia per ringraziare Ely del regalo che le ha inviato.

Pare che i miei doni siano piaciuti ad Ely e ne sono molto lieta.


E adesso vi mostro quello che io ho ricevuto dalla mia abbinata segreta. Sì perché, fino al momento del ricevimento del pacco, nessuna conosce l'identità della persona dalla quale riceverà. E' anche questo il bello degli swap: l'effetto sorpresa. Chi era dunque la mia abbinata segreta? Annalisa!

Bravissima con gli amigurumi, anche lei ha scelto di creare per me degli handmade uncinettati con estrema precisione. Una pianta grassa bicolore e una matita rivestita a mo' di cactus che ha abbinato ad un bel quaderno  e ad una simpaticissima  gomma-temperino sempre in tema cactus. Inoltre Annalisa ha aggiunto nel pacco una bella tazza decorata sempre con immagini di cactus e piena di bustine di té e infusi di ogni tipo.E infine due bustine di semi che spero di far germinare al più presto.
Ecco delle immagini che, spero, facciano giustizia ai bellissimi regali di Annalisa che, per il particolare tipo di piante che ha scelto, stanno proprio bene qui da me, in Sicilia. Vero?




Un grazie di cuore ad Annalisa e...appuntamento al prossimo swap, previsto per fine primavera e che avrà come tema .....lo saprete presto. Stavolta prometto che ne parlerò sul blog per tempo, in modo che chi lo volesse potrà iscriversi e divertirsi insieme a noi.