Arriva il periodo più bello dell'anno!

Scarpette da notte allacciate di Vera Lucia: traduzione

Vera Lucia, del blog tricoveralucia, mi ha gentilmente autorizzata a tradurre e pubblicare le sue spiegazioni per realizzare le scarpette da notte allacciate che ho postato qui il 31 gennaio scorso.
E quindi eccole qui.

Occorrente:
Lana non troppo spessa e ferri 3,5
Avviare 6 maglie e lavorare 40 ferri a legaccio (tutti i ferri a diritto).
Aumentare un punto all’inizio di ogni ferro fino ad avere 36 maglie sul ferro (Per aumentare passare il primo punto a diritto, sollevare il filo al centro fra il primo e il secondo punto e metterlo sul ferro sinistro, quindi lavorarlo a diritto ritorto).
Lavorare a coste 2/2 (due diritti e due rovesci) per 15 o 16 cm, quindi diminuire un punto all’inizio di ogni ferro (per diminuire lavorare due maglie insieme a diritto).
Quando si avranno nuovamente 6 punti sul ferro continuare a legaccio per 40 ferri.
Chiudere il lavoro, piegare a metà e cucire il lato corrispondente al tallone per circa 8 cm.Poi cucire la parte anteriore per circa 12-14 cm a piacere. Nascondere bene tutti i fili.
Con queste spiegazioni otterrete delle scarpette misura 38. Se volete delle scarpette più grandi aumentate la sezione a legaccio fino ad avere 40-42 punti.
Io invece, avendo usato del filato più spesso, ho ridotto un po' i giri a legaccio con aumenti e anche quelli dei laccetti.
In pratica, chi usa un filato più spesso o più sottile tenga conto che la parte a legaccio, esclusi i laccetti, deve misurare più o meno 10 cm (ovviamente sempre una misura 38).
Se qualche passaggio della spiegazione non è chiaro vi prego di farmelo sapere.


Buon lavoro!