martedì 16 ottobre 2012

Crumble di mele

Svelo subito l'arcano per chi non mastica l'inglese: il crumble [si pronuncia krambol] è un impasto simile alla pasta frolla, ma senza uova, che si mantiene sbriciolato. Viene cosparso su una base di frutta e l'effetto finale, dopo la cottura in forno, è un piacevolissimo contrasto fra il croccante delle briciole e il morbido della frutta.
Io lo preparo quando ho voglia di dolce, ho fretta e soprattutto sono a dieta. due domeniche fa si sono verificate tutte queste condizioni, quindi......ho preparato il crumble di mele! La ricetta proviene dalla rete, ma  l'ho scaricata molto tempo fa e purtroppo non avevo ancora l'abitudine di copincollare l'indirizzo web. Quindi, se qualche lettrice riconosce la sua ricetta, mi scuso in anticipo e mi dichiaro disponibilissima a pubblicarne la fonte non appena mi verrà comunicata.
Alla ricetta originale comunque,  io ho apportato qualche modifica.



Ingredienti
100 g di farina
50 g di burro
50 g di zucchero
3 o 4 mele (regolatevi secondo la loro grandezza)
zucchero di canna
cannella in polvere
scorza grattugiata di un limone non trattato

Iniziate sbucciando e affettando le mele. Mettetele in una ciotola e cospargetele di cannella, scorza di limone grattugiata (solo la parte esterna. L'interno bianco è amaro) e un po' di zucchero di canna. Mettete da parte a marinare. 
Nel frattempo impastate la farina con lo zucchero e il burro a pezzettini, previamente tenuto per qualche tempo a temperatura ambiente. L'impasto deve presentarsi a grosse briciole.
Mettete della carta da forno in una teglia (io ho usato una tortiera a cerchio apribile del diametro di 22 cm) oppure imburratela per bene e disponetevi le mele tenute da parte. Cospargetele in modo omogeneo con le briciole d'impasto, date un'altra spolverata di cannella e infornate per circa 30 minuti a 180°, finché la superficie non avrà assunto un bel colore dorato. 
Nel servire ricordate che si tratta di un dolce al cucchiaio.

Due varianti golose, ma....meno dietetiche: alle mele aggiungete pinoli e  uvetta, che avrete prima tenuto a bagno in acqua tiepida o liquore per ammorbidirla. Oppure amaretti sbriciolati e cioccolata a pezzetti.

11 commenti:

Nunzia ha detto...

Che buono!!!!!
Con pochi e semplici ingredienti,vengono fuori sempre delle bontà !!!
Ciao Rosa e grazie per la ricetta
Bacioni
Nunzia

Anna ha detto...

Ça a l'air bien bon !
Bonne journée
Anna

stefania ha detto...

Che meraviglia questa ricetta! Devo assolutamente provarlo

giuliana gg ha detto...

Non la conoscevo.
I mie figli che sono andati a Londra mi raccontano di torte cosi torte cola ecc , vediamo se l'hanno mangiata questa.
ciao e grazie Giuliana

Clara ha detto...

Il crumble lo faccio spesso anch'io.... buonerrimo!!!!!!

Vitti ha detto...

Sembra veramente delizioso! Non lo conoscevo,grazie
<3

Andreina ha detto...

dolce interessante.....

Villa-loredana ha detto...

Ciao cara, ti ho trovato tramite Ravelry, perche voglio eseguire il scialetto Sorayan, con tanto che parlo inglese, mi ha pure aiutato la tua tradizione. Ho 62 anni, maestra ed bibliotecaria in pensione, ed come te le mani non riposano mai, anzi mi aiutano a ripopsare il corpo e l'anima. A risentirci. Loredana da www.villa-loredana.blogspot.com

Rosy ha detto...

Ha un aspetto delizioso!Non solo lo provo, ma visto che la settimana prossima sarò a Londra, proverò l'originale!
Grazie per la dritta :)

Rosa ha detto...

Grazie a tutte! Ma soprattutto alle nuove lettrici. Che piacere avervi qui!
@Rosy
Beaaaaaaaaataaaaa!!!!!!!!Io dovrei tornarci a luglio prossimo e... non vedo l'ora!!!!

Alice Maria R. Martelo ha detto...

Olá.
Que delicia.
Gostei muito daqui.
Beijinhos
Maria
http://mimosdemae.blogspot.pt