giovedì 25 aprile 2013

Viva l'Italia...l'Italia liberata...


Viva l'Italia, l'Italia liberata,

l'Italia del valzer, l'Italia del caffè.

L'Italia derubata e colpita al cuore,


viva l'Italia, l'Italia che non muore.

Viva l'Italia, presa a tradimento,

l'Italia assassinata dai giornali e dal cemento,

l'Italia con gli occhi asciutti nella notte scura,

viva l'Italia, l'Italia che non ha paura.

Viva l'Italia, l'Italia che è in mezzo al mare,

l'Italia dimenticata e l'Italia da dimenticare,

l'Italia metà giardino e metà galera,

viva l'Italia, l'Italia tutta intera.

Viva l'Italia, l'Italia che lavora, 

l'Italia che si dispera, l'Italia che si innamora,

l'Italia metà dovere e metà fortuna,


viva l'Italia, l'Italia sulla luna.

Viva l'Italia, l'Italia del 12 dicembre,

l'Italia con le bandiere,l'Italia nuda come sempre,

l'Italia con gli occhi aperti nella notte triste,

viva l'Italia, l'Italia che resiste.


Francesco De Gregori


...resiste, ...resiste.

2 commenti:

elena ha detto...

A volte è davvero tanto faticoso resistere, in tempi come questi. La tentazione di lasciarla, quest'Italia, è forte. Ma non sarebbe giusto. Bisogna restare e tenere duro.

Anna ha detto...

Ici aussi c'est le Jour de la Liberté et c'est férié!
Bises et bon weekend.
Anna