mercoledì 7 agosto 2013

Londra: seconda parte

Eccomi qui per parlarvi ancora del mio viaggio a Londra.

Sapevate che a Londra c'è anche una cattedrale per i cattolici? Si trova nella City, tra Victoria station e Westminster Abbey e si chiama Westminster Cathedral. Eccola! Che carini gli innamorati che si baciano sul sagrato!



Scusate la foto in controluce. All'interno la chiesa è molto grande e decorata con tanti mosaici, ma la decorazione è ancora incompleta.

Questa è invece la maestosa cattedrale anglicana di Londra, St. Paul's Cathedral. E' la seconda chiesa più grande del mondo, dopo la Basilica di San Pietro in Vaticano.
Nella prima foto si vede l'entrata principale, nella seconda un'entrata laterale vista da una stradina in discesa, che permette quindi di apprezzare l'imponente cupola.



Ovviamente non potevamo fare a meno di andare a vedere The Changing of the Guard che ogni giorno alle 11:30 si tiene davanti a Buckingham Palace. La banda mi ha sorpresa con l'esecuzione di diverse colonne sonore di film, perfino quella de I pirati dei Caraibi! 
Come sempre i Bobbies faticavano parecchio a contenere la gran folla presente nella piazza antistante la residenza della famiglia reale, dominata dall'imponente Queen Victoria Memorial.


Proprio dal basamento del monumento dedicato alla Regina Vittoria ho fatto questa foto del Mall, il viale che da Buckingham Palace porta a Trafalgar Square. Guardate che colpo d'occhio! La Union Jack, la bandiera britannica, la fa da protagonista. The Mall, come tutta Londra, era addobbato in modo particolare, in occasione del 60° anniversario dell'incoronazione della Regina Elisabetta II
.

Percorso il lungo viale, eccoci a Trafalgar square, la piazza più grande di Londra, dominata dalla National Gallery. Poche attrazioni di Londra  si possono visitare gratuitamente e la National Gallery è una di queste. Ed è  veramente un'emozione impagabile poter vedere le tante meravigliose opere d'arte raccolte in questo luogo unico al mondo!


Nella piazza si possono ammirare due bellissime fontane uguali e la colonna con il monumento all'Ammiraglio Nelson cui, secondo me, rubano la scena le enormi statue dei leoni accucciati sul basamento. E poi ci sono gli immancabili artisti di strada che attirano l'attenzione dei turisti.



Poco distante da Trafalgar Square c'è l'altra piazza londinese che tutti conoscono: Piccadilly Circus. Qualcuno la definisce l'ombelico del mondo. E' stupefacente vedere quanta gente di nazionalità diversa è possibile vedere in giro per la piazza, che non è grande, anzi! Ma in essa confluiscono diverse strade che pullulano di affollatissimi negozi. E poi la sua caratteristica principale sono le innumerevoli ed enormi insegne luminose,che io ho evitato di fotografare! :))) , e la statua di Eros  al centro (in realtà pare che non sia Eros, ma l'Angelo della Carità!), il cui basamento è immancabilmente il luogo di riposo degli stremati turisti.



Un'altro luogo che chi va a Londra non dovrebbe assolutamente mancare di visitare  è il British Museum. Anche in questo caso l'ingresso è gratuito ed è perfino possibile fare  foto! E se alla National Gallery si rischia la Sindrome di Stendhal, al British Museum si rischia di perdere la mascella inferiore, tanto si resta a bocca aperta nel vedere l'enorme raccolta di reperti storici di importanza eccezionale che vi sono conservati. Qui si possono ammirare dal vivo tantissimi oggetti di immenso valore culturale, che tutti siamo abituati a vedere raffigurati sui libri di storia. 


Questo è il Ground Floor con la sua copertura in metallo e vetro, realizzata per l'inizio del terzo millennio. In questa costruzione circolare c'era una mostra temporanea sulle nostre Pompei ed Ercolano.

E questo è il reperto più famoso che si trova al British Museum: The Rosetta Stone, la Stele di Rosetta, che, grazie alla scritta incisa in tre lingue,  ha permesso agli studiosi di decifrare i geroglifici egiziani.



Non vi dico la stanchezza! Ben quattro ore di cammino in giro per le sale e, secondo me,  non abbiamo visto tutto. Ci vorrebbe più di un giorno per una visita più accurata e completa. Ma come si fa, quando in una settimana bisogna far entrare un sacco di visite ai luoghi d'interesse più disparati?
Nel prossimo post vi parlerò della visita al London Zoo, al museo delle cere di Madame Tussaud e infine.....un'ultima attrazione di cui non vi anticipo nulla  per non rovinare la sorpresa.

Aggiornamento sulla mia povera gamba, che ho portato in giro per Londra in quelle condizioni. E ancora i medici mi chiedono come ci sono riuscita!!!!!
L'ecografia ha rivelato che si tratta di una faccenda ben più rognosa di un ematoma. Troppo semplice sarebbe stato! Un ematoma con un drenaggio o un piccolo intervento va via. E invece no! In sostanza una consistente parte del tessuto adiposo del mio polpaccio è andata in necrosi: è praticamente morta. E adesso potrebbe rimanere lì, dura, gonfia e dolente.....per anni! C'è la possibilità di una fisioterapia con un apparecchiatura particolare, molto utilizzata per gli sportivi, che "potrebbe" accelerare il processo di riassorbimento.....costa un occhio e non mi è stato garantito il risultato. Bello vero? E intanto non riesco ad abbandonare la pomata, altrimenti si arrossa e fa male. Perciò che fare? Provare, pagare e sorridere!
Grazie della pazienza con cui avete letto il lungo post e il mio sfogo.
A presto! 

6 commenti:

Cristina ha detto...

Ciao mia cara!!!!Eh sì, ho visto la tua meravigliosa Sicilia, e mi è piaciuta talmente poco che ci torneremo a Capodanno!!!
Geazie anche della guida per Londra, pensavamo di andarci in ottobre a trovare la mia cuginetta che pensa di trasferirsi là. Mi sarà preziosa per visitare la città!
Baci dalle montagne della Val di Susa!

Rosa ha detto...

Ma dai! Torni a Capodanno????? Dobbiamo assolutamente incontrarci!!!!Spero che tu non scelga di visitare ....la parte opposta dell'isola rispetto a casa mia! :)))

Mary ha detto...

Ciao Rosa , sono tornata a vedere se riuscivo a lasciarti un commento !!
Come vedi stavolta ce l'ho fatta ,la volta scorsa mi appariva una cartella strana mai vista ! Boh !! non me lo so spiegare ,io anche sono una frana con il pc !! Che bello anche tu siciliana!! Ho fatto un giretto da te e ho visto tante belle cose ,complimenti , da oggi ti seguo con piacere anch'io ! Bellissimo il tuo viaggio !
Baci

Muscetta ha detto...

Sta davvero così male la tua gamba?! Spesso situazioni che sembrano stupide generano problemi seri. Con tanta pazienza, migliorerai. Grazie per il bel reportage sulla mia adorata Londra. Che posti, che emozione rivederli! Un grosso in bocca la lupo per la gamba, buona serata e .... aspetto la prossima

Katya ha detto...

Che meraviglioso reportage!!!! Io ho visitato Londra ma solo le parti esterne tranne la National Gallery e l'Abbazia di Westminster quindi questo tuo racconto mi aiuta a capire ancora di più sulla mia adorata città....una settimana non basta! Però la notizia sulla tua gamba mi rattrista molto...quanto ti sta costando questo viaggio? Accidenti! Spero che si risolva tutto presto. Baciiiii

Um Cantinho Especial ha detto...

Passando para conhecer seu blog! Lindas postagens, amei! Desejo um ótimo final de semana! Bjo! Estou seguindo vc!