La casetta della foto d'apertura è un cottage privato che si trova in Scozia, ad Edimburgo, all'interno dei Princess Gardens in Princess Street.
Fotografata da me il 2 agosto 2010.
L'ho scelta come immagine di apertura del mio blog perchè rappresenta la casa dei miei sogni.

sabato 23 gennaio 2010

Scaldamani con treccia all'uncinetto: spiegazioni



Apro questo post ringraziando tutti coloro che sono passati a vedere questo blog che sono a tutt'oggi più di 40.000! E' un risultato che mai e poi mai mi sarei sognata di raggiungere in meno di dieci mesi. ancora grazie davvero!!! Ma andiamo al lavoro che voglio mostrarvi oggi.

Mio figlio prende l'autobus molto presto per andare a scuola e in questo periodo la mattina fa freddo, nonostante siamo in Sicilia e qui, si sa, l'inverno è mite e dura poco. Quindi ho realizzato per il mio ragazzone-dalle-grandi-manone questi scaldamani all'uncinetto. Ho deciso di decorarli al centro con la treccia che ho imparato a fare grazie a Sonia Maria e che ho già utilizzato per realizzare uno scaldacollo. Spero che la treccia si riesca a vedere meglio in questa foto.


Ho preparato le spiegazioni anche di questo lavoro.


Occorrente: io ho usato lana misto acrilico della Ornaghi di medio spessore e uncinetto n. 3,5.
Avviare 42 catenelle e lavorare il primo giro a punto alto partendo dalla quarta catenella a partire dall'uncinetto. Si otterranno 40 punti. Non chiudere il primo giro , ma continuare a lavorare a spirale alternando un punto alto preso davanti e un punto alto preso dietro (per chi non sapesse eseguire questi punti, nel post precedente ho indicato il link di un utilissimo video tutorial). Per attenuare l'effetto "gradino" consiglio di sostituire il primo punto del secondo giro con una mezza m. alta presa dietro.
Continuare la lavorazione per 10 giri (regolatevi a seconda della misura che volete ottenere) dopodiché eseguite il giro successivo disponendo i punti nel modo seguente: 8 punti alti, un punto alto preso dietro, 2 punti alti, 6 punti alti tripli per la treccia, 2 punti alti, 1 punto alto preso dietro, 20 punti alti.
Per il punto treccia qui trovate lo schema di Sonia Maria e il video tutorial di Elaine (cliccate sulla parola qui).
Rispetto al grafico di Sonia Maria io ho rimpicciolito la treccia incrociando 6 punti alti tripli invece di 10 punti quadrupli come ha fatto lei.
Al 5° giro a partire dalla fine del polsino (quindi al 15° giro in totale), contate 7 punti a partire dal pannello centrale e nel punto seguente lavorate 4 punti alti. A partire da questo quadruplo aumento si inizierà a sagomare il pollice.
Nel giro seguente su questo ventaglietto lavorate due punti alti sul primo punto, un punto alto su ognuno dei due punti seguenti , due punti alti sul quarto punto.Nel giro seguente, sempre per la sagomatura del pollice, lavorare due punti alti sul primo punto, 5 punti alti su ognuno dei punti seguenti e due punti alti sull'ultimo dei due punti insieme del giro precedente. Nel giro successivo si lavoreranno due punti sul primo dei due punti insieme del giro precedente, 7 punti alti, due punti insieme sull'ultimo dei due punti insieme del giro precedente.
Nel giro seguente i punti aumentati per sagomare il pollice vanno saltati in modo da ottenere il foro per infilare il dito. Si otterrà nuovamente un giro con 40 punti. Se, a seconda della grossezza del pollice, si ritenesse necessario avere un foro più grande, ,si possono riavviare 2 o 3 catenelle prima di saltare i punti aumentati. In questo caso però nel giro seguente va eseguita qualche diminuzione sulle catenelle riavviate, in modo da avere nuovamente 40 punti.

Proseguire per altri quattro o cinque giri la lavorazione (anche questo dipende dalla lunghezza delle mani del destinatario), poi finire con quattro giri alternando un punto alto preso dietro e un punto alto preso davanti. Chiudere, spezzare e nascondere il filo.

Riallacciare il filo sul foro creato per infilare il pollice ed eseguire un giro a maglie alte e due giri alternando una m. alta presa davanti e una presa dietro.

*********************************


Ho saputo tramite e-mail che qualche amica sta già realizzando il basco e ne sono contentissima. Se qualcuno riesce a realizzare dei lavori grazie alle mie spiegazioni mi mandi una foto e io provvederò a pubblicare i vostri lavori di cui vado fiera quanto voi!
**********************************
Dopo questi scaldamani che io considero unisex, ne ho realizzato un paio decisamente femminili. Ve li mostrerò tra qualche giorno insieme ad uno scaldacollo particolare che mi sono inventata e che ho realizzato in una sera! Quindi, se siete interessate, occhio al mio blog! Bye!

9 commenti:

giufra ha detto...

ciao! come si fa a non passare dalle tue parti!!! è così bello vedere tutti i tuoi lavori.. mi vien voglia di farli tutti... infatti sono già al lavoro, quanto prima ti manderò le foto...Mia figlia vuole lo scaldamani...( ha 6 anni quindi devo regolarmi con le misure...) salutoni...

nidodilana ha detto...

Bellissimi!
GRazie per questo schema!
Questo inverno gli scaldamani sono proprio gettonatissimi!
Un abbraccio
Tizina- nidodilana

Sônia Maria ha detto...

Olá, Rosa querida!
Suas luvas com o ponto trança ficaram belíssimas. Adorei!
Estou feliz pelo carinhoso link.
Você é uma pessoa muito querida.
Uma linda semana para você,
Beijos,
Sônia Maria

zigzago ha detto...

Auguri per le visite! Bellissimi questi nuovi lavori, ... grazie per le spiegazioni! Ogni tanto posso metterti un link su "a-tutto-zigzago"??? Buona giornata creativa, Renata.

Cinzia ha detto...

Ciao
Complimenti per le 40'000 visite te le meriti tutte con tutti i tuoi bei capolavori non si può non passare a trovarti!!!
Bellissimi questi scaldamani grazie di cuore per le spiegazioni provo farli anch'io
Un abbraccio CInzia

anna63li ha detto...

Non avevo mai pensato di realizzarli all'uncinetto!( io li ho realizzati con i ferri).
Sono curiosa di vedere il tuo scaldacollo.
A presto
Anna

Betty ha detto...

Ciao Rosa vengo per ringraziarti del bellissimo pensiero che mi hai inviato, ha appena bussato il postino e non sai con quanta gioia ed emozione ho aperto il tuo regalo... è tutto bellissimo, il quadretto è meraviglio, per non parlare delle presine e del sacchettino, sei fantastina, hai la mani d'oro!!!!
Grazie grazie grazie, ti abbraccio e a presto.

girasolina ha detto...

Belli si, ma soprattutto utili.
Anch'io sono siciliana come te e nonostante il nostro inverno non sia cosi gelido, io muoio di freddo!
La mattina il freddo si fa sentire quindi penso che tuo figlio apprezzerà tanto il tuo dono

La stanza di Miss Lizzie ha detto...

Bellissimi!

Grazie di condividere con noi le spiegazioni

Ciao
Giuliana